Ex Libris 381 (eversione estetica)

I caratteri estetici sono essenzialmente non violenti, non dispotici, ma nel regno delle arti, nella repressiva limitazione del termine “estetico” alla sola “cultura superiore” sublimata, questi caratteri sono separati dalla realtà sociale e dalla pratica in quanto tale. La rivoluzione eliminerebbe questa repressione e recupererebbe i bisogni estetici come forza eversiva in grado di contrastare … More Ex Libris 381 (eversione estetica)

Come eravamo: Liber/azioni

Un 25 aprile di qualche anno fa ci lasciavamo andare ad afflati utopici siffatti. Quanto avremmo bisogno di una nuova iberazione. Dalla bruttezza diffusa, dall’amianto dormiente, dagli scheletri di cemento, dall’abusivismo come regola, dall’individualismo come unico orizzonte, dall’anarchia liberista, dalla corruzione dei sensi, dalla privatizzazione delle necessità primarie, dal neo-clericalismo, dalla volgarità intellettuale, dall’arroccamento su … More Come eravamo: Liber/azioni

Sostiene Janina

Scoprire (sempre in colpevole ritardo, ma sono tutt’altro che attaccata alle ultime uscite) romanzi (voci) così, è emozionante, direi toccante: in fondo è come scoprire di non esser sol*, e viene subito da condividere un po’ delle folgorazioni ricevute durante la lettura. Ecco qui. Ho sempre avuto la sensazione che i piedi siano la parte più intima … More Sostiene Janina