Ex Libris 343 (no: ha meno probabilità di una donna eccetera)

Uomini e donne sono diversi. Abbiamo ormoni diversi, organi sessuali diversi e capacità biologiche diverse: le donne possono avere figli, gli uomini no. Gli uomini hanno testosterone e sono generalmente più forti delle donne. Le donne sono leggermente più numerose degli uomini (il 52% della popolazione mondiale è femminile), ma la maggior parte dei posti … More Ex Libris 343 (no: ha meno probabilità di una donna eccetera)

Intersezionando

Da queste parti, forse i nostri 27 lettori se lo ricordano, tendiamo a credere che la lotta per la liberazione della società e del pensiero è letteralmente la stessa, ovverosia una lotta contro il dominio, per usare un termine adorniano. Una lotta che va ad articolarsi in forme teoriche e di attivismo ben precise, ma … More Intersezionando

We Can Be Together

La Vale ha già parlato dell’ultimo (non per molto) libro di Loredana Lipperini, terza tappa, come al solito lucida e documentatissima, nel suo viaggio “dentro” la condizione delle donne in Italia (e non solo), in questo volger d’anni. Una carrellata per lo più agghiacciante sui ritardi culturali e legislativi di questo paese nel campo del … More We Can Be Together

Di mamma ce n’è troppa

Loredana Lipperini Di mamma ce n’è più d’una 320 pagine, Feltrinelli. Con questo saggio si conclude la trilogia dedicata da Loredana alla condizione delle donne. Dopo il viaggio nei territori di un’infanzia rigenderizzata e sempre più sessualizzata, l’excursus sulla difficoltà di vivere (letteralmente) per le vecchie, approdiamo ora nell’ambito più mitizzato, più ferocemente regolato e … More Di mamma ce n’è troppa

Tanit, la bambina nera

E infine eccomi qui a commentare il romanzo più atteso (da me, ovvio) di tutto il 2012. Questa non sarà una recensione. Qualunque cosa sia, non sarà obiettiva, vi avverto. Se volete obiettività cercatela sui molti siti e blog letterari in rete, che recensiscono meglio di me. Tanit chiude la trilogia iniziata con Esbat e … More Tanit, la bambina nera

Recensioni: Potiche

Potiche, dal francese “vaso”. In italiano viene tradotto come “bella statuina”. Si tratta della moglie dell’industriale di turno, un tempo femme fatale, ora diventata una sorta di babbiona che fa jogging nel bosco tra i suoi “amici” animaletti. Il tutto visto con l’occhio clemente del non babbione, dell’uomo di mondo, di chi – giovane e … More Recensioni: Potiche