Ex Libris 264 (acque)

È una prerogativa delle lontre che avrei imparato col tempo; ogni goccia d’acqua deve essere allargata e sparsa tutt’intorno; un catino va immediatamente rovesciato, bisogna sedercisi dentro, e tuffarcisi fino a che non trabocca. L’acqua va tenuta in movimento e usata per farne cose; quando è immobile, è sprecata e irritante come un ingegno sepolto. … More Ex Libris 264 (acque)

Ex Libris 104 (prima non c’era un bosco, poi c’era)

  Sono bastati gli otto anni che ci separano da quell’epoca perché tutta la zona risplenda di salute e felicità. Dove nel 1913 avevo visto solo rovine, sorgono ora fattorie pulite, ben intonacate, che denotano una vita lieta e comoda. Le vecchie fonti, alimentate dalle piogge e le nevi che la foresta ritiene, hanno ripreso … More Ex Libris 104 (prima non c’era un bosco, poi c’era)

Idee grandiose

Oh, oggi mi sono impuntata e ho comprato finalmente un dispenser per i tremendissimi otto. In realtà quando restano da soli – che il dispenser servirebbe soprattutto quando scendiamo un paio di giorni – sono in sei, che a turno due ce li portiamo. Questo è il magnifico dispenser: Appena rientrati non mi sono neppure … More Idee grandiose