Ex Libris 304 (la stampa inglese li amava)

“Dave Gahan si pavoneggiava sul palco, esibendo le sue natiche e giocando con l’asta del microfono in modo sfacciato e chiassoso.”

“Dave Gahan ci delizia con il suo tipico numero erotico dell’Essex; rimaniamo attoniti di fronte ai suoi convincenti scatti pelvici (completi di veri e costantemente eretti attrezzi radio-microfonati); rimaniamo a bocca aperta di fronte alla padronanza delle pose alla Freddie Mercury; rimaniamo esterrefatti mentre (mescolando le contorsioni di una artritica gallina da allevamento, la spogliarellista di un film di serie B e la nonna di Mick Jagger) si esibisce nel secondo balletto peggiore della terra… Ma più stupefacente di tutti è la visione di Martin Gore mentre agonizza durante i suoi ridicoli siparietti da povero-piccolo-pervertito, che anche lo scapicollato Gahan si vergogna di cantare… eppure, quando questi ragazzi abbandonano le loro pose da intermezzo televisivo e scivolano nel collaudato groove del loro elettrofunk “Fisher-Price”, sono piuttosto bravi.”

“Dave Gahan è il bulletto, quello che non temeva di esibirsi in discoteca; Fletch è lo spilungone dai capelli rossi che muove le gambe facendo finta di aver fatto un corso di karate; Martin è il piccoletto a cui è capitato sotto mano un libro sul Bauhaus, gli sono piaciuti i disegni, e si è guadagnato ottimi voti al corso d’arte della scuola tecnica.”

“I Depeche Mode sono orrendamente ed involontariamente isterici. A partire dalle mosse pelviche frenetiche e gli sculettamenti di Dave; fino ai travestimenti di pelle di Martin, completi da motociclista, e cinghie da bondage che lo fanno assomigliare al fratello minore di “Hooky”; passando per gli strambi intermezzi con movimenti delle braccia e delle gambe di Fletch, i Depeche Mode sono più buffi degli Spinal Tap durante la loro fase New Romantic…”

“Anche in pezzi gioiosi come Just Can’t Get Enough, la voce di Gahan sembra quella di una persona che è stata avvolta in un asciugamano umido e grigio e poi fragorosamente percossa con un cuscino.”

“C’è qualcosa di leggermente irritante nella sessualità interpretata dai Depeche Mode. Gore e Gahan sembrano artificialmente giovani, ed hanno l’aria di essere stati clonati dal catalogo di un feticista.” *

* Recensioni dei concerti alla Wembley Arena, Music for the Masses Tour


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...