Ex Libris 223 (più case meno persone)

La scuola la trovai in periferia, me l’aveva raccomandata un conoscente. È un bene che sia distante, pensavo, perché attraversare la città in treno mi tranquillizza sempre, mi calma. Qui dal treno non si vede la città, bensì i singoli palazzi l’uno staccato dall’altro, sempre in via di ristrutturazione, in mezzo al trambusto dei lavori, … More Ex Libris 223 (più case meno persone)