30 ans sans Truffaut

Perché ci manca François:

“I film devono essere personali come impronte digitali”, Une certaine tendance du cinéma français, il Truffaut-Hitch, gli iris, i fondu, il fermo immagine de I 400 colpi, i baci, le locandine, Balzac, il carrello sull’acqua de Le due inglesi, quello aereo de La signora della porta accanto, i mestieri assurdi dei protagonisti, Doinel, Adele, il fucile di La calda amante, le biciclette di Jules e Jim, Trenet, Souchon, il gatto di Effetto notte, il b/n de Il ragazzo selvaggio, Incontri ravvicinati, Deneuve e Dorleac, Nathalie Baye e Bernadette Lafont, le camminate, le corse, i letti, le spiagge, il noir, il mélo, la grazia, la crudeltà, “I film avanzano come i treni nella notte”.

Chiunque può integrare, proseguire, fare la sua, di lista…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...