Ex Libris 154 (campi di percezione)

Se un tempo, con la conquista delle cime del rilievo di un paesaggio, il campo di battaglia era anzitutto un “campo di percezione”, con le sue prospettive militari, con i suoi orizzonti topografici e balistici, ormai è il campo di percezione della globalizzazione che diventa il non-luogo della madre delle battaglie. Di qui il cambiamento … More Ex Libris 154 (campi di percezione)

24 settembre

Ringraziando gli amici Ale e Vale per l’attenzione che hanno cortesemente voluto dedicarmi, devo però rimarcare qualche inessattezza nel loro inatteso post di auguri. Vero è che dei compleanni preferisco quelli degli altri, buone occasioni per sbizzarrirmi nella delicata arte del regalo, come che I miei primi 40 anni campeggia in un posto d’onore nella mia libreria (ok, non … More 24 settembre

Auguri Emma

Dobbiamo precisare che la nostra amica Emma Berenyi non ama molto i compleanni, cerca anzi di svicolarli con astuzia. Quando abbiamo provato a contattarla per gli auguri di rito – è pur sempre uno di quei traguardi tondi tondi, oltre a esser stato eternato da Marina Ripa di Meana in un memorabile memoir che Emma … More Auguri Emma

Vertiginina della listina

Dato che su quel certo social network si è tornati dalle vacanze con una indigestione di liste su qualsiasi predilezione cine-musical-letteraria, anche a me, non linkato o sollecitato da alcuno, è preso il ghiribizzo di buttar giù qualche esemplare del genere in forma di cinquina, tanto per. 5 poesie: Rerum Vulgarium Fragmenta, sonetto 90 Kubla … More Vertiginina della listina

Postilla daniziana (i soliti discorsi)

Una che di antispecismo se ne intende, Serena Contardi, dice che peggio degli animalisti ci sono solo gli anti-animalisti. Ed effettivamente ogni volta che un caso – come quello simbolico di Daniza – catalizza l’attenzione pare di trovarsi lì nel mezzo, tra due fuochi: quello di certo animalismo, quello naif, basico, che non vede al … More Postilla daniziana (i soliti discorsi)